Legàmi.

Ieri, camminando tra le foglie gialle, coi pensieri persi nei disegni del marciapiede, mi sono scontrata con una bimba, occhi profondi e ricci domati da fiocchetti colorati, seguita da mamma e papà. Ho sorriso, alla grande differenza dei loro tratti, e allo stesso tempo per l’identico sorriso di mamma e figlia, e per il modo in cui ha alzato la manina, per salutare, stessa movenza del padre, stesso angolo del braccio piegato, inclinazione delle dita. Questo incontro mi ha regalato una bellezza pura, cristallizzata in quei sorrisi, quei saluti, uguali e diversi, che nell’essere assieme, rivelavano una potenza pacata e profondissima. E penso che molto spesso, quando si tratta dei legami che si creano nelle famiglie adottive, si inneschi una sorta di battaglia, tra lo stabilire quale sia il legame più forte e importante, se quello viscerale, fisico con i genitori di pancia, o quello di amore costruito, con desiderio e presenza costante. C’è stato anche per me, un tempo in cui mi dibattevo tra le domande, senza trovare risposte che tranquillizzassero cuore e coscienza, ricordo il timore di far torto a qualcuno, l’angoscia di ferire, che chiudevo a forza, lasciando che mi si riversasse contro. Poi, ho cambiato prospettiva, ho immaginato un sentimento fluido, da non ingabbiare in limiti e definizioni di competenze, ci ho guardato dentro e vi ho trovato spazio per tutti, un luogo dell’anima in cui non si trovano definizioni di valore, ma finestre aperte ad ogni colore che può avere l’amore. La tenerezza che provo, guardando gli occhi di mio figlio e pensandoci dentro un po’ di luce orientale, è la stessa che sento, quando usa toni e accenti dei nonni fiorentini. E dunque, non si tratta più di stabilire quale legame abbia più forza o importanza, poiché ognuno contribuisce a ciò che sono, e scelgo di vederne la ricchezza e non la mancanza, e il solo farlo, fa in modo che ci sia in me spazio anche per l’assenza, che, accolta anch’essa con dolcezza, non fa  paura.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...