Il Meraviglio, che stamattina mi ascoltava in (quasi) silenzio mentre facevo un video, e alla fine lo ha voluto riguardare tutto, mi ha stretta fortissimo e mi ha detto “mamma, che beeeellaaaaa! E hai detto tante cose bellissime”.
Tre sportine piene di frutta e verdura arrivate dal nostro ortofrutta di fiducia, e da ieri che abbiamo finito le ultime scorte, non vedevamo l’ora.
Il sole, che la sera tramonta dentro la cucina, ed ha una luce che vale tutti i quattro piani a piedi che facciamo.
Preparare già i vestiti per domani mattina, che devo fare gli esami del sangue, e, sarà puerile e futile, ma mi ha fatto star bene, aprire l’armadio e scegliere.
Lui grande che nelle pause da smart working, scende giù a salutarci e darci un bacetto
Riporre le, ancora poche, cosine per il piccolo Federico, e insieme al Meraviglio, mettere i suoi giochi da bimbetto in una scatola da portare su, pronti per un giro di lavatrice.
Sempre lui piccolo che mi dice con gli occhi innamorati “però, un nuovo peluche glielo regaliamo a Federico mio? Voglio sceglierlo io per lui!” e mi stende.
Forse piccole, ma in questi giorni, in cui l’unico modo mi pare pensare a piccoli passi, sono quelle che mi illuminano le ore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...